MFQ#6 - COPRIFUOCO

Mentre la nostra casa è in fiamme ci illudiamo che la sicurezza delle mura domestiche, il suo calore, il suo eventuale comfort formino un guscio protettivo rispetto alla minaccia del contagio. Le rappresentazioni letterarie e cinematografiche dell’orrore ci hanno abituato a temere il notturno perché è nell’oscurità che spettri, mostri, presenze tendono a manifestarsi, minacciando le nostre vite. La pratica di uso medievale che prevedeva di coprire il fuoco con la cenere per prevenire gli incendi è divenuta esperimento sociale. Le nostre relazioni si restringono, si fanno virtuali e si raffreddano sotto la cenere.
Così ogni sera indossiamo una sorta di preservativo mentale, puntualmente prima delle dieci. Lasciamo all’esterno il perturbante e ci dedichiamo a quelle pratiche rituali che hanno di fatto sostituito il nostro modo di concepire il tempo libero.
Nella migliore delle ipotesi, rincasando dopo il “coprifuoco” in un impeto libertario, lasciamo alle nostre spalle solo il silenzio più totale e un po’ di amarezza per aver interrotto la serata a metà.

  • No.13 Dance of the Knights - SERGEI PROKOFIEV
  • Strani giorni - FRANCO BATTIATO
  • Early to bed - MORPHINE
  • Someone Else's Bed - HOLE
  • Fire - KASABIAN
  • Welcome America - LA FEMME
  • Revolution 909 - DAFT PUNK
  • Thriller - MICHAEL JACKSON
  • Daylight - MAROON 5
  • Coprifuoco - LE LUCI DELLA CENTRALE ELETTRICA
  • Meri Luis - LUCIO DALLA
  • Burnin' and Lootin' - THE WAILERS
  • The Light 3000 - Schneider TM
  • Coming Home - DIDDY
  • Tabula Rasa: II. Silentium - ARVO PÄRT

Playlist: la Redazione
Testo: Francesco
Foto: Veronica Giuliari
Smanettamento Spotify: Anna Lia

// EXTENDED VERSION // 
Tu quale pezzo avresti aggiunto alla playlist? Scrivi a radiozappa.vi@gmail.com.

#STAYTUNED

My Funny Quarantine

MFQ #4 – MASCHERINA

Chirurgica, bianca, con le orecchie, cucite a mano: le strade delle città si sono popolate di esseri ambulanti che emulano i supereroi di Marvel e DC, anche se non è l’identità quella che si è chiamati a proteggere.

supermercato_Radio Zappa_My funny quarantine
My Funny Quarantine

MFQ #3 – SUPERMERCATO

Si può sperimentare il senso di evasione nei luoghi più insospettabili. Per settimane di quarantena la meta non proibita e unica via di fuga è stata il Supermercato, a cui dedichiamo la playlist che si apre con Pam degli Eugenio in Via Di Gioia e si conclude con Mayonaise degli Smashing Pumpkins.