MFQ#6 - COPRIFUOCO

Mentre la nostra casa è in fiamme ci illudiamo che la sicurezza delle mura domestiche, il suo calore, il suo eventuale comfort formino un guscio protettivo rispetto alla minaccia del contagio. Le rappresentazioni letterarie e cinematografiche dell’orrore ci hanno abituato a temere il notturno perché è nell’oscurità che spettri, mostri, presenze tendono a manifestarsi, minacciando le nostre vite. La pratica di uso medievale che prevedeva di coprire il fuoco con la cenere per prevenire gli incendi è divenuta esperimento sociale. Le nostre relazioni si restringono, si fanno virtuali e si raffreddano sotto la cenere.
Così ogni sera indossiamo una sorta di preservativo mentale, puntualmente prima delle dieci. Lasciamo all’esterno il perturbante e ci dedichiamo a quelle pratiche rituali che hanno di fatto sostituito il nostro modo di concepire il tempo libero.
Nella migliore delle ipotesi, rincasando dopo il “coprifuoco” in un impeto libertario, lasciamo alle nostre spalle solo il silenzio più totale e un po’ di amarezza per aver interrotto la serata a metà.

  • No.13 Dance of the Knights - SERGEI PROKOFIEV
  • Strani giorni - FRANCO BATTIATO
  • Early to bed - MORPHINE
  • Someone Else's Bed - HOLE
  • Fire - KASABIAN
  • Welcome America - LA FEMME
  • Revolution 909 - DAFT PUNK
  • Thriller - MICHAEL JACKSON
  • Daylight - MAROON 5
  • Coprifuoco - LE LUCI DELLA CENTRALE ELETTRICA
  • Meri Luis - LUCIO DALLA
  • Burnin' and Lootin' - THE WAILERS
  • The Light 3000 - Schneider TM
  • Coming Home - DIDDY
  • Tabula Rasa: II. Silentium - ARVO PÄRT

Playlist: la Redazione
Testo: Francesco
Foto: Veronica Giuliari
Smanettamento Spotify: Anna Lia

// EXTENDED VERSION // 
Tu quale pezzo avresti aggiunto alla playlist? Scrivi a radiozappa.vi@gmail.com.

#STAYTUNED

Le Faremo Sapere

Le Faremo Sapere – Ep. 01 Michela

Iniziamo il nostro viaggio con Michela, che oggi fa la cassiera al supermercato ma ha svolto mille lavori diversi fra loro: centralinista, impiegata, videomaker..

Beat Factory

Beat Factory, Spazio – ep.5

12 aprile 1961, 60 anni fa il primo uomo al mondo viaggiava nello spazio: il cosmonauta e aviatore Jurij Gagarin, SSSR. Parleremo di spazio per celebrarne l’impresa.
Una parola che apre un’immensità di brani, ne abbiamo scelti alcuni.

Beat Factory

Beat Factory, Rock – ep.5

La nostra pelle si sta modificando pian piano: nuovi ambienti, nuove voci, nuovi paesaggi sonori.
Ad aiutare l’amalgama per i prossimi episodi è arrivata Giulia che ha scavado con dedizione nella storia del rock; siamo partiti dal satirico, passando per il profano e arrivando all’onirico.

La Solita Storia

LA SOLITA STORIA – TERRAPIATTISMO

Vuoi vedere che ci siamo sbagliati sul Medioevo? Cosa spinge una persona a credere nei complotti? Falsi miti, monaci medievali e viaggi a Lampedusa: nel nuovo episodio de La Solita Storia.